Tu sei qui

GO BACK

Startup e creazione di impresa:diamo forma e sostegno alla tua idea imprenditoriale

avviare una startup.png

Decidere di buttarsi nel mondo del lavoro da protagonisti è una scelta che oggi giorno sempe più persone decidono di prendere.
L'avvio di una startup però non sempre è supportato da una adeguata formazione e da una buona preparazione del neo imprenditore che vuole creare l'impresa. Questa è una delle principali cause di fallimento della maggior parte delle startup e giovani imprese.
Non basta avere una buona idea e tanta buona volontà per garantire il successo sul mercato. 
 

FARE IMPRESA E COSTRUIRE UNA STARTUP DI SUCCESSO: DA DOVE COMINCIARE?

Prima di pensare ad aprire una nuova azienda è bene fermarsi ed elaborare nel dettaglio alcuni aspetti fondamentali per far crescere una startup solida.
L'avvio di una startup dovrebbe passare attraverso questi pochi fattori,ma fondamentali:

Quale è la mia idea di impresa?

Ho ben chiaro il progetto che intendo realizzare? O si tratta ancora di pochi elementi sconnessi che, piuttosto che una valida idea di impresa, sono più un sogno di mettermi in proprio?  
Molti aspiranti imprenditori si lasciano facilmente entusiasmare da idee imprenditoriali che giudicano delle vere e proprie illuminazioni a cui nessuno ha mai pensato e che li faranno sicuramnete diventare i nuovi Mark Zuckerberg.  Idee che sono però solamente frammenti di una reale attività di impresa.

Dove eserciterà l'attività la mia nuova impresa?

Scegliere il luogo dove avviare un'impresa è uno dei primi compiti da sbrigare se si vuole mettere le basi per fare una startup di successo.
Studiare le abitudini e le esigenze dei possibili clienti, verificare se esistono già attività simili a quella che si vuole intraprendere, verificare la effettiva necessità del servizio o prodotto che si vuole offrire è fondamentale: una buona analisi dimostrerà se la nostra idea d'impresa rappresenta solo un nostro sogno, oppure se effettivamente ci sono possibilità di sviluppo sul mercato  di riferimento.

Quali sono i punti di forza e di debolezza della mia nuova attività?

Appurato che la mia idea di impresa possa effettivamente essere realizzata nel contesto socio-economico più giusto, è il momento di porsi alcune domande.
Perchè un cliente dovrebbe rivolgersi alla mia azienda e acquistare i miei prodotti piuttosto che quelli della concorrenza?
Chi sono i miei competitors?
Come agiscono le imprese concorrenti sul mercato?
Su quali competenze posso contare?
Quali aspetti della attività di impresa richiedono particolari attenzione?

Quale è l'investimento necessario per aprire la mia nuova attività? 

Per qualsiasi attività d'impresa che si voglia intraprendere c'è bisogno di strumenti, attrezzature, locali, licenze, oltre ai costi obbligatori per la costituzione.
Insomma per mettersi in proprio, sia che si scelga una attività commerciale, artigianale, industriale o che si voglia avviare una attività come libero professionista, prima di cominciare a guadagnare bisogna prepararsi a sostenere delle spese, che nella maggior parte dei casi sono molto consistenti.
Siamo consapevoli dell'investimento di cui c'è bisogno per costituire la nostra nuova azienda?
Il  neo-imprenditore ha le risorse necessarie per sostenere questo investimento iniziale o si deve ricorrere a fonti di finanziamento esterne?
Quali canali si possono utilizzare per ottenere il denaro necessario? 
Prestiti bancari? Contributi pubblici? Business angel?

La mia startup sarà in grado di produrre utili?

Chi vuole mettersi in proprio e avviare una nuova impresa non può limitarsi a pensare se la sua futura azienda avrà clienti e venderà...
Per avviare una strattup bisogna fare dei calcoli ben precisi e valutare esattamente quali saranno i costi effettivi, le spese variabili, e dunque fare una previsione di quelli che dovranno essere i ricavi. Solo allora si potrà  determinare se effettivamente la startup che si vuole aprire rappresenta effettivamente una buona idea imprenditoriale o è solo un sogno a cui è meglio rnunciare.
i passi per creare una startup.png

IL BUSINESS PLAN: DIAMO FORMA ALLA NOSTRA IDEA DI IMPRESA

Il BUSINESS PLAN è lo strumento attraverso il quale si riesce a dare risposta a tutte queste e molte altre domande
Nella maggior parte dei casi, gli aspiranti imprenditori che stanno pensando di avviare una startup e mettersi in proprio aprendo una nuova azienda sono tentati di redigere il business plan autonomamente, convinti così di risparmiare denaro da impiegare poi per spese a loro avviso più importanti.
Eppure il business plan è un documento fondamentale per ben avviare una nuova attività, ed è indispensabile rivolgersi a dei professionisti competenti ed  esperti.    

Il proverbio "Chi più spende, più guadagna" si adatta perfettamente a questo caso.

TROVARE BANDI, CONTRIBUTI PER LE STARTUP, FINANZIAMENTI AGEVOLATI E POSSIBILI INVESTITORI.

 

Uno dei problemi più grossi per chi decide di avviare una startup è quello di disporre del denaro necessario per far fronte alle spese di inizio attività.
Come nel caso della redazione del business plan, rivolgersi ad un professionista può sembrare una spesa superflua, ma il fai da tè rischia di rivelarsi una perdita di tempo ed energie che potrebbero essere investite in altri aspetti fondamentali per avviare una nuova impresa.

Un consulente specializzato nella ricerca di bandi e finanziamenti adatti alle esigenze della impresa da costituire potrà indirizzare l'aspirante imprenditore verso la soluzione più vantaggiosa per il reperimentod i fondi necessari all'avvio di impresa, valutando le diverse possibilità di accesso al credito della startup.
Potrà aiutarvi nella ricerca di fonti di finanziamento alternative, come il fundraising, affiancandovi nella elaborazione di una strategia aziendale vincente da poter presentare a possibili business angels, nonchè suggerire il ricorso al crowdfunding, aiutandovi nella realizzazione di una campagna di successo.

Startup fundraising come attrarre capitali e finanziarsi.png

NUOVE TIPOLOGIE DI IMPRESE: LE STARTUP INNOVATIVE

Nel costituire una nuova impresa, è interessante valutare se la startup che si vuole avvviare ha le caratteristiche di STARTUP O IMPRESA INNOVATIVA".

Le startup e imprese innovative sono imprese che presentano requisiti ben determinati per legge.
Le startup innovative godono di particolari trattamenti di favore sia dal punto di vista fiscale che per quanto riguarda aiuti pubblici: infatti negli ultimi tempi una gran parte dei bandi pubblici è stata destinata proprio alle startup innovative, in virtù della loro capacità di essere competitive sul mercato grande agli investimneti in innovazione.
Per maggiori informazioni sulle startup innovative e per verificare se tua impresa può essere considerata una impresa innovativa, vai a questo articolo "Startup innovative: come, perché e a chi rivolgersi per costituire una startup innovativa"

VUOI METTERTI IN PROPRIO E AVVIARE UNA NUOVA IMPRESA? 

Se vuoi metterti in proprio e avviare una nuova impresa, valuta con noi le possibilità di riuscita e le opportunità della tua startup.
Contattaci per una consulenza gratuita. Non perdere l'occasione di porre delle solide basi per la tua impresa e fare della tua nuova attività una attivtà di successo. 

E se hai già avviato l'attività o hai già fatto una buona analisi e sei prossimo all'apertura della tua nuova impresa e sei alla ricerca di un aiuto economico, un finanziamento o un contributo, compila il form per una analisi gratuita dei bandi disponibili, o vai alla sezione "finanziamenti"  per visualizzare eventuali aiuti disponibili.

 

Intanto ti lasciamo allo schema qui sotto per capire quali sono gli errori da evitare per chi vuole mettersi in proprio

 

errori da evitare quando si vuole fare impresa e creare una startup.jpg