Tu sei qui

GO BACK

Contributo a fondo fino al 45% perduto a sostegno delle produzioni cinematografiche e audiovisive in Campania.

INFORMAZIONI GENERALI
Area geografica: 
Campania
Settore di attività: 
Cultura
Servizi - No profit
Beneficiari: 
Associazioni-Onlus-Consorzi
Micro Impresa
PMI - Piccole Medie Imprese
Tipo di incentivo: 
Fondo perduto
Spese finanziate: 
Consulenze - Servizi
Scadenza: 
31 Mag 2017

Con il bando si vuole favorire la promozione del territorio, lo sviluppo dell’economia turistica, la valorizzazione delle risorse culturali, paesaggistiche e ambientali del patrimonio storico-culturale, socioeconomico e antropologico della Campania; nonché l’occupazione, la crescita delle risorse professionali, tecniche e artistiche del comparto audiovisivo locale. Con la stessa deliberazione si è inteso disporre un sostegno finanziario alla realizzazione di progetti di produzione audiovisiva, destinati ai mercati nazionali e internazionali che presentino requisiti di valore artistico e tecnico e rispondano ai criteri del presente Avviso.

A CHI E' RIVOLTO: 
Possono presentare domanda le imprese che, alla data di presentazione dell’istanza, esercitino l’attività di produzione di opere cinematografiche e/o audiovisive, vale a dire le imprese la cui attività primaria o secondaria sia la produzione cinematografica, di video, di programmi televisivi e di film (codici ATECO 59.11 o 59.12 se le imprese hanno sede in Italia; o la classificazione equivalente NACE Rev. 2 59.11, se le imprese hanno sede in uno dei paesi dell’Unione Europea). Possono presentare domanda le associazioni culturali aventi tra gli scopi principali, riportati nello statuto, la realizzazione di prodotti audiovisivi, e che possano provare di avere, nelle due annualità precedenti la presentazione della domanda, realizzato e diffuso una produzione audiovisiva nel circuito dei principali festival nazionali e internazionali, nelle sale cinematografiche, la TV generalista, la Pay TV, l’home video, il web o altre piattaforme nazionali e internazionali.
LE SPESE AMMESSE: 
Sono ammessi al contributo i progetti relativi alle opere audiovisive come di seguito definite: a. Film: - lungometraggio anche in animazione, destinato prioritariamente alla distribuzione theatrical (sale cinematografiche) della durata non inferiore a 75 minuti; - opera audiovisiva assimilata: film televisivo, serie televisiva, fiction seriale, realizzata per la televisione, anche in animazione di durata non inferiore a 52 minuti per le opere singole, e non inferiore a 26 minuti per singola parte (episodio o puntata) per i prodotti seriali; b. Doc: - documentario di creazione: prodotto audiovisivo destinato alla distribuzione theatrical (sale cinematografiche) e/o televisiva (inteso come opera non necessariamente avente finalità informative e divulgative), della durata non inferiore a 52 minuti per le opere singole e 26 minuti nel caso di singole parti per i prodotti seriali; - docu-fiction (inteso come opera di genere documentario che, per esigenze narrative, contiene al suo interno sequenze ricostruite e/o interpretate da attori) della durata non inferiore a 52 minuti per le opere singole e 26 minuti nel caso di singole parti per i prodotti seriali; c. Short/Web: - cortometraggio di finzione, di durata inferiore a 30 minuti e altra opera audiovisiva, anche seriale, realizzata per la diffusione web (a eccezione degli spot pubblicitari) di durata inferiore a 26 minuti per le opere singole, e 13 minuti per singole parti, nel caso di prodotti seriali.
ENTITA' E FORMA DELL'AGEVOLAZIONE: 
Contributo a fondo perduto. L’importo concedibile per ogni progetto non può superare la percentuale di seguito indicata per ciascuna categoria: a. categoria Film: massimo 20% delle spese ammissibili; b. categoria Doc: massimo 40% delle spese ammissibili; c. categoria Short/Web: massimo 40% delle spese ammissibili.

Se vuoi essere aggiornato sui finanziamenti e gli incentivi disponibili per la tua azienda, iscriviti alla newsletter