Tu sei qui

GO BACK

Innovazione e rinnovamento: approfitta del VOUCHER DIGITALIZZAZIONE

 

Approfitta del Voucher Digitalizzazione da 10.000 euro a favore di interventi di ristrutturazione informatica, digitalizzazione dei processi, formazione, acquisto hardware, software e servizi di connettività e banda larga.

Quali sono le finalità del Bando Voucher per la Digitalizzazione

Le finalità del bando sono rivolte a favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l'ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie imprese. L’intervento è finalizzato a sostenere tramite Voucher del valore massimo di 10.000 euro, l’acquisto di software, hardware o servizi specifici.
voucher digitalizzazione imprese.pngSe vuoi investire in una delle seguenti attività, è adesso il momento giusto di farlo!
Miglioramento dell'efficienza aziendale;
L'implementazione di strutture tecnologiche per migliorare l'operatività dell'azienda, anche attraverso soluziooni software;
Modernizzazione dell'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
Sviluppo di soluzioni di e-commerce;
Installazione di una connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
Realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Per poter essere competitivi sul mercato è indispensabile rinnovarsi e rendere quanto più efficiente l'azienda. Soprattutto ai giorni nostri è di primaria importanza investire nella tecnologia, sia cercando di avere hardware e software aggiornati, che formare il personale perchè sappia utilizzare al meglio i mezzi tecnologici e informatici che ha a disposizione. 
Restare al passo con i tempi e avere una infrastruttura tecnologicamente avanzata permette di ridurre i tempi e dare servizi e prodotti migliori: minori tempi  di produzione e di gestione consentono di aumentare i guadagni.

Quali spese sono finanziate dal  Bando Voucher per la Digitalizzazione

La realizzazione di un sito internet ben strutturato, l'utilizzo di un programma gestionale che permetta di ottimizzare la produzione e la gestione dell'azienda, l'introduzione di sistemi digitali moderni, l'utilizzo della banda larga per lo scambio di dati e per le comunicazioni, il ricorso a forme di lavoro flessibile che vengano incontro alle esigenze dei lavoratori, sono tutti investimenti che portano di certo ad un miglioramento dell'andamento dell'azienda.
Tutte queste spese rientrano a far parte della tipologia di spese ammesse per ottenere il Voucher Digitalizzazione PMI:

Sostanzialmente partecipando a questo Bando è possibile ottenere un contributo a fondo perduto della metà delle spese sostenute, fino ad un massimo di 10.000 euro.
Una occasione davvero importante da non perdere.

In particolare il bando finanzia le spese per:

  1. L’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali.
  2. L'acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla modernizzazione dell'organizzazione del lavoro, con particolare riferimento all'utilizzo di strumenti tecnologici e all'introduzione di forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro.
  3. L’acquisto di hardware, software, inclusi software specifici per la gestione delle transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete, e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati allo sviluppo di soluzioni di e-commerce.
  4. Le spese per realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche, quali lavori di fornitura, posa, attestazione, collaudo dei cavi, e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga.
  5. Le spese relative all’acquisto e all’attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare.
  6. Le spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata.

Chi può presentare domanda per il  Bando Voucher per la Digitalizzazione

Possono presentare doanda di contributo per il Voucher per la Digitalizzazione tutte le piccole e medie imprese (PMI) che hanno sede o unità locale attiva sul territorio italiano, indipendentemnete da qualsiasi forma giuridica

Come si presenta la domanda per ottenere il Voucher per la DIgitalizzazione

Presentare la domanda di partecipazioen al Bando Voucher per la Digitalizzazione deve essere fatta online a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda.  

Per ottenere il Voucher però è necessario presentare una domanda ben formulata.
Per questo è importante fare uno studio ben approfondito e si rende indispensabile seguire delle fasi ben precise:
Presentare la domanda per il Voucher Digitalizzazione significa:

  1. fare una progettazione tecnica per ideare il miglior percorso di innovazione per la azienda;  
  2. compilare e presentare la domanda online secondo gli schemi stabiliti nel Decreto
  3. realizzazione e rendicontare il progetto.

Questo processo può richiedere parecchio tempo  ed inoltre può risultare complesso da seguirsi per le aziende
Per aiutare le aziende a presentare una domanda che abbia buone probabilità di successo, potete rivolgervi ai nostri professionisti, che sono esperti in progettazione e realizzazione di sistemi informatici aziendali e sono costantemente informati sulle novità del bando.

Per maggiori informazioni invia una mail a incentivi@zeropensieri.info o chiamaci al +39 333 4828481

Non lasciarti scappare l'occasione di modernizzare la tua azienda alla metà del costo!